Scopriamo il talento di Salvatore Aquila, una giovane promessa tra i pali

Ci sono i predestinati del pallone, quelli a cui basta il calcio nei primi anni d’età per essere felici e gioiosi. Salvatore Aquila è uno di questi, sin da piccolissimo ha comunicato la sua grande passione per il “mondo del pallone”. Salvatore Aquia, infatti, accompagnato nei suoi desideri e sogni dai genitori, si iscrive alla scuola calcio “Luigi Vitale” di Casoria, all’età di sei anni, partendo dalla categoria Primi Calci. Appena entrato in un campo di calcio, compie, però, un gesto innaturale; infatti, chiede immediatamente i guanti da portiere.

Salvatore Aquila, nato il 18 Settembre 1999, milita attualmente nella categoria “Esordienti” della stessa scuola calcio, ed è sempre stato attratto dalla figura dell’estremo difensore, dell’ultimo baluardo, gli è sempre piaciuto più evitare i gol degli avversari che realizzarli lui, a differenza magari di tanti bambini.

Salvatore frequenta da sei anni la scuola calcio casoriana, dotata di ottimi istruttori, e coltiva il sogno di diventare un grande portiere. Infatti, dopo l’allenamento, si ferma sempre un po’ di tempo in più con il preparatore dei portieri Giovanni Parlato, portiere classe ’91 titolare nella Virtus Volla, al secondo posto a pari punti con l’Internapoli del girone A dell’Eccellenza, alle spalle del Piscinola Campania. Parlato, estremo difensore nel cuore della carriera tra i polverosi campi dilettantistici, è anche una promessa cresciuta nel sereno ambiente della scuola calcio “Luigi Vitale”. Il portiere della Virtus Volla lo segue da un anno e mezzo, ma il merito dei suoi grandi progressi è da attribuire anche a Luigi Davino, storico portiere proprio della compagine vollese e con una lunga esperienza in varie squadre campane.

                                                  

Salvatore Aquila si sta facendo notare con grandi interventi in giro per l’Italia; ad inizio gennaio ha ben figurato al Torneo di Norcia, dove nella finale per il quarto e quinto posto ha parato tre rigori su quattro contro una compagine della Provincia di Roma, regalando la vittoria alla sua squadra diretta dal tecnico Ferdinando Russo. Anche se ha ancora undici anni e qualche mese, Aquila ha già partecipato alla “Gazzetta Cup” e nel 2010 si è aggiudicato il premio di miglior portiere per il concorso che organizza ogni anno il “Corriere del Pallone”, testata a distribuzione regionale con ormai tredici anni di storia.

Salvatore è un tifoso del Napoli, quindi, guarda con ammirazione le gesta di De Sanctis, ma il suo punto di riferimento è Gigi Buffon. Quando vede in televisione le parate del portiere campione del Mondo nel 2006, lo definisce “un mago tra i pali”. Il cammino è lungo, ma talento e determinazione sono il mix giusto per rendere inarrestabile il proprio processo di crescita ed arrivare a grandi talenti.

La redazione di Iamnaples augura i migliori successi a Salvatore Aquila, esprimendo anche un sincero in bocca al lupo.

A cura di Ciro Troise

Wincatchers
Tufano


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google