Qatar 2022, minacce sul web: Rapiremo Cristiano Ronaldo! (video)

Ecco gli stadi che ospiteranno il Mondiale (video)

Iniziano i grandi preparativi in Qatar per ospitare la Coppa del Mondo del 2022. Poco più di 10 anni per organizzare uno dei più grandi e importanti eventi sportivi della storia del Medio Oriente. Dovrebbero essere sette gli stadi che verranno costruiti per ospitare le gare del Mondiale. Nel progetto presentato alla Fifa ci sono inoltre numerose infrastrutture sportive che verranno edificate per ospitare le varie federazioni oltre a svariate strutture ricettive per i milioni di visitatori attesi. Incantevoli gli stadi che sorgeranno a breve. “L’ Al-Shamal Stadium”, ad esempio sorgerà a ridosso del mare e avrà la forma di un ‘water taxi’ tipico del posto. “L’Al-Khor Stadium” avrà invece la forma di una conchiglia e sarà provvisto di una copertura totale. Lo stadio di “Al-Gharafa”, situato nel centro cittadino, sarà caratterizzato dai colori delle bandiere delle Nazioni. “L’Al-Wakrah”, sarà invece il complesso polifunzionale che, oltre al campo da gioco, avrà annessi: ristoranti, shopping center e un grosso complesso acquatico. Da “guerre stellari” lo stadio “Al-Rayyan” che nel suo perimetro esterno sarà completamente ricoperto da un gigantesco maxi-schermo che proietterà le immagini delle partite

Guarda il video:

 

 

Neanche il tempo di festeggiare l’assegnazione dei Mondiali del 2022 in Qatar che sono iniziate le minacce da parte dei gruppi estremisti. Minacce che in parte sono da prendere seriamente, ma che parzialmente fanno anche sorridere. La rassegna iridata è in programma tra 12 anni, ma un utente scrive su un sito monitorato da l’intelligence americana: La finale della Coppa del mondo in Qatar sarà la più entusiasmante mai disputata. Il calciatore portoghese Cristiano Ronaldo sarà rapito e al Qaeda vincerà la competizione. Ronaldo nel 2022 avrà 37 anni e probabilmente non ci sarà neanche a rappresentare il Portogallo.

La Redazione

F.C.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.