Napoli, spunta un nome nuovo per la corsia destra: è il nerazzurro Jonathan

Napoli, spunta un nome nuovo per la corsia destra: è il nerazzurro Jonathan

Il nome nuovo per il centrocampo del Napoli è piuttosto lungo: Jonathan Cicero Moreira. Per tutti Jonathan. Cavallo di fascia destra, 26 anni compiuti a febbraio e l’attitudine spiccata a fare avanti e indietro sulla fascia. E’ un’idea che il Napoli sta vagliando proprio in queste ore. Che ha valutato direttamente con l’Inter, proprietaria del cartellini, anche in occasione della trattativa che ha portato alla cessione di Gargano. Per il resto, continua il pressing del Genoa su Vargas. E continuano anche le riflessioni, attente, del club azzurro: spedirlo in prestito e acquistare un altro attaccante, che a Mazzarri farebbe molto ma molto comodo, o insistere su di lui sperando che si sblocchi?

ARRIVA IL PRESIDENTE– Di questo, con ogni probabilità, si parlerà ancora oggi, dal vivo, con il presidente De Laurentiis, annunciato al centro sportivo di Castelvolturno dopo una parentesi in Sardegna, e con il d.s. Bigon, di ritorno da Milano. La strategia da seguire è piuttosto chiara: nel senso che, nonostante Gargano sia stato ceduto, non è detto che per Mazzarri sia una priorità avere un altro mediano. Il parco è considerato piuttosto folto, ma molto dipenderà dal pieno recupero di Donadel: se il tecnico lo considererà pimpante e attivo, allora toccherà a lui completare il poker con il tris svizzero Behrami-Dzemaili-Inler. Dal Cile e dalla Spagna, però, insistono sull’interesse per Medel (25); mentre in Argentina c’è sempre il grande talento Cirigliano (20), che magari potrebbe arrivare anche a gennaio. In attesa, l’esterno e la punta: sembrano ancora queste le priorità.
L’INTERISTA– Coppie. Mazzarri vuole coppie: due per ruolo. Ed è per questo che s’insiste a cercare un giocatore di fascia destra che possa completare il carnet degli esterni con Maggio, Zuniga e Dossena. L’ultima idea, l’ultima pista battuta, è quella che porta all’interista Jonathan: nato nello stato di Minas Gerais, ex Cruzeiro e Santos, nella stagione precedente il giocatore brasiliano ha collezionato 4 presenze nell’Inter e 11 nel Parma (con un gol). Ha corsa e fisico, Jonathan; difende e attacca. Trattativa difficile ma non impossibile: si parla e si valuta. E nel frattempo si tiene in ghiaccio Mesto (30).
PRESSING GENOA- Il centrocampista del Genoa è in stand-by. Aspetta che si sblocchi la questione che riguarda Vargas (22): Bigon e i colleghi rossoblù ne hanno parlato anche ieri, senza però riuscire a trovare la quadratura. Il motivo? Il solito: se il Napoli troverà un altro attaccante in grado di poter sostituire Cavani all’occorrenza, allora ci penserà molto seriamente. Perché Vargas finora non ha convinto, c’è poco da fare, e la questione sembra più legata a dei limiti psicologici, più che da carenze tecniche.
IL TORELLO– A Mazzarri non dispiacerebbe avere il laziale Floccari (30), un torello d’area d’esperienza, un lottatore con il gol a portata di mano (e di testa).
L’OCCASIONE– La presenza di De Laurentiis a Castelvolturno, o comunque a Napoli, potrebbe anche fornire l’occasione di un incontro con Cavani e con il suo manager, Pierpaolo Triulzi, in città da martedì: in agenda non c’è nulla, nessun appuntamento, ma è storia nota che il Matador gradirebbe discutere del suo contratto e del suo ingaggio al più presto. L’uomo da 67 gol in due anni è in attesa.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.F.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google