Giornalismo e New Media: Petrone (Tg2): “Non credete a chi critica il giornalismo online, la loro è solo paura”

Nella gremita Sala degli Angeli dell’Università Suor Orsola Benincasa va in scena un interessante dibattito sui nuovi media, e sul ruolo dei giornalisti in quest’epoca di innovazione digitale. Il dibattito, intitolato appunto “Le nuove frontiere del giornalismo: come cambiano gli strumenti e le regole per raccontare la notizia”, vede protagonisti il direttore di “Desk” Paolo Scandaletti e il conduttore e inviato del Tg2 Sandro Petrone. Il primo a parlare è Scandaletti: “La carta stampata ormai attraversa una crisi profonda. Questo è dovuto al modo in cui sono nati i giornali in Italia. Non per informare, ma per interessi di uno o di un’altro politico. Il compito dei giornalisti di oggi è quello di puntare verso il modello di informazione anglosassone, di servire il pubblico. Certe volte il giornalismo, specialmente quello sportivo, si limita al copiare notizie di agenzia. Non c’è un lavoro. Il giornalista deve invece raccontare, servire il pubblico, essere sulla notizia. Non si deve, come purtroppo accade spesso nelle trasmissioni sportive, fare domande banali, interviste quasi sciocche, ma bisogna avere il coraggio di informare il pubblico”. Gli fa eco Sandro Petrone: “Ormai il giornalismo è multimediale. Con internet, le fotocamere, gli smart phone, la  notizia arriva immediatamente. Non credete a chi vi dice che così il giornalismo sia morto. Chi ve lo dice ha paura. Facebook, Twitter, Internet in generale sono nuovi modi di fare giornalismo, non la negazione del giornalismo. Adesso il gionralismo è dei giovani, di chi innova, di chi ha idee. Se vi dicono che internet non è giornalismo vuol dire che chi ve l’ha detto ha paure delle potenzialità della rete”

 

 

 

dal nostro inviato Giancarlo Di Stadio

foto di Simone Ciccarelli

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.