Il neo allenatore argentino è allievo di Bilardo e Passarella

Alejandro Sabella, 58 anni, nato a Buenos Aires, è dalla scorsa estate il commissario tecnico dell’Argentina: ha sostituito Sergio Batista dopo il fallimento in Coppa America. Ex centrocampista, Sabella ha anche giocato in Inghilterra (Sheffield United e Leeds). In Argentina ha vinto cinque titoli con River Plate ed Estudiantes. In Nazionale ha giocato 8 partite nella squadra guidata da Carlos Bilardo, attuale responsabile delle nazionali argentine.
Ha intrapreso la carriera di allenatore nello staff di Passarella, ex ct dell’Argentina e dell’Uruguay. Ha vinto con l’Estudiantes la Coppa Libertadores 2009 e il campionato argentino 2010. In questa squadra giocava Federico Fernandez, il difensore acquistato dal Napoli, e proprio la cessione del giocatore al club di De Laurentiis è stato uno dei motivi di rottura tra la società e Sabella.
La prossima partita dell’Argentina sarà l’amichevole in calendario il 29 febbraio a Berna contro la Svizzera degi azzurri Inler e Dzemaili. Per questa partita non è stato convocato Lavezzi, ma nella lista dei difensori della Seleccion ci sono Fernandez e Campagnaro, per la prima volta chiamato dal commissario tecnico.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.