Champions League, Napoli-Liverpool: le probabili formazioni

Spalletti con il dubbio Osimhen, Klopp deve reinventare il centrocampo

Dopo poco più di due anni, il Napoli torna in Champions League. L’ultima partita nell’Europa che conta risale all’8 agosto 2020, quando gli azzurri caddero a Barcellona dopo il lockdown nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League.

Arriva il Liverpool al Maradona, Spalletti stamane deve sciogliere il nodo Osimhen. C’è grande ottimismo, Victor scalpita per giocare, il test decisivo ci sarà oggi, quando dopo l’allenamento personalizzato di ieri, proverà a calciare e prepararsi per il grande appuntamento contro i Reds. Se proprio non dovesse farcela, Raspadori è in vantaggio su Simeone.

Lozano è pienamente recuperato, ieri ha lavorato in gruppo ma, visto anche l’impatto avuto nella gara di Roma, Politano potrebbe essere in vantaggio con il Chucky magari in campo dal primo minuto sabato contro lo Spezia.

Le altre scelte sembrano annunciate, va in campo il Napoli dei “titolarissimi” con Meret tra i pali, Di Lorenzo, Rrahmani, Min-Jae Kim Mario Rui a sinistra, Anguissa, Lobotka Zielinski in mezzo al campo con Politano, Osimhen e Kvaratskhelia nel tridente offensivo.

Klopp recupera Thiago Alcantara ma a centrocampo è con gli uomini contati

Il Liverpool ha vinto il Community Shield ad inizio agosto contro il Manchester City ma in campionato ha compiuto qualche passo falso come i pareggi contro Fulham, Crystal Palace ed Everton e la sconfitta all’Old Trafford contro lo United. Non tutto funziona ancora perfettamente nella macchina dei Reds, ci sono stati dei cambiamenti: la partenza di Manè, l’inserimento sempre più imponente di Luis Diaz, l’acquisto di Nunez che ormai ha preso il posto di Firmino al centro dell’attacco. I Reds hanno bisogno di un po’ di tempo per trovare la quadratura completa.

A centrocampo poi gli uomini sono contati, Klopp ha recuperato Thiago Alcantara che è pronto ma non potrà garantire l’intera partita. In porta ci sarà Alisson, la linea difensiva sarà composta da Alexander Arnold, Joe Gomez, Van Dijk Robertson, Elliott, Fabinho Milner a centrocampo con l’attacco composto da Salah, Nunez e Luis Diaz.

Le armi dalla panchina non mancano, ci sono Thiago Alcantara e l’ex Juventus Arthur per il centrocampo, Firmino Diogo Jota le possibili soluzioni a gara in corso per l’attacco.

Ecco le probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Min-Jae Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. A disp.: Sirigu, Marfella, Zanoli, Ostigard, Juan Jesus, Olivera, Elmas, Ndombele, Gaetano, Zerbin, Lozano, Raspadori, Simeone. All. Spalletti

LIVERPOOL (4-3-3): AlissonAlexander Arnold, Joe Gomez, Van Dijk, Robertson; Elliott, Fabinho, Milner; Salah, Nunez, Diaz. A disp.: Adrian, Davies, Tsimikas, Matip, Bajcetic, Philips, Thiago Alcantara, Arthur, Diogo Jota, Firmino. All. Klopp

 

A cura di Ciro Troise

 

 

 

 

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.