Napoli-Lecce, le probabili formazioni: Spalletti vara il primo turn-over della stagione

Spalletti pensa a quattro cambi

Il Napoli scende in campo per il turno infrasettimanale d’agosto, un’anomalia della pazza stagione del Mondiale invernale. Al Maradona arriva il Lecce (calcio d’inizio alle ore 20:45), che contro l’Empoli domenica sera ha portato a casa il primo punto stagionale. La squadra di Baroni (l’eroe del secondo scudetto azzurro) ha già affrontato l’Inter alla prima giornata, i nerazzurri hanno vinto 2-1 soltanto all’ultimo istante con un gol di Dumfries. Il Lecce è ancora un cantiere aperto, ha da poco inserito Pezzella Umtiti sul mercato, lo stesso Pongracic dal Wolfsburg. Corvino è operativo sul mercato, potrebbe regalare qualche altro colpo come per esempio Oudin in arrivo dal Bordeaux in prestito secco.

Lo stesso Baroni in conferenza stampa ha parlato di cambiamenti nella formazione: “Devo verificare la forma di tutti, perché abbiamo speso tantissimo fino ad oggi e un incontro così ravvicinato ci fa mettere più attenzione alle risorse dei ragazzi, qualche piccolo acciacco e quindi ci prendiamo qualche ora, ma qualche variazione ci può essere. Andiamo a giocare in uno stadio incredibile contro un avversario che non ha niente di meno a Inter, Milan, Juve e alle altre big. Un attacco pazzesco, ma noi dobbiamo fare una partita concentrata, dove potrebbe non bastare ma dobbiamo provarci”.

Spalletti pensa a quattro cambi di formazione

È finita l’era dei titolarissimi, non c’è più la settimana tipo, anzi in diciassette giorni il Napoli giocherà sei partite. Spalletti varerà il primo turn-over della stagione, dovrebbero essere quattro i cambi di formazione rispetto all’undici schierato nelle sfide contro Verona, Monza e Fiorentina. In porta ci sarà Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Kim Olivera dovrebbero comporre la linea difensiva, Spalletti pensa al 4-2-3-1 dal primo minuto sulla scia della parte finale della gara di Firenze. Anguissa Lobotka sono pronti ad agire davanti alla difesa, con Politano, Raspadori ed Elmas a muoversi dietro Osimhen. Lozano, Zielinski Kvaratskhelia sono le principali armi da utilizzare a gara in corso. Ndombele a Firenze ha dato l’impressione di non essere ancora in condizione, è complicato possa essere una soluzione dal primo minuto. Sarà una vigilia atipica, il Napoli non ha fatto il ritiro pre-partita, domani mattina farà allenamento e poi in albergo si preparerà per la gara contro il Lecce.

Ecco le probabili formazioni:

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera; Anguissa, Lobotka; Politano, Raspadori, Elmas; Osimhen. A disp.: Sirigu, Marfella, Zanoli, Juan Jesus, Ostigard, Mario Rui, Ndombele, Gaetano, Zielinski, Lozano, Simeone, Kvaratskhelia, Ounas, Zerbin. All. Spalletti

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Tuia, Gallo; Asklidsen, Hjulmand, Helgason; Strefezza, Ceesay, Di Francesco. A disp.: Bleve, Samooja, Frabotta, Pezzella, Pongracic, Umtiti, Bistrovic, Blin, Gonzalez, Banda, Colombo, Listkowski, Rodriguez. All. Baroni

 

A cura di Ciro Troise

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.