Primavera 2, Napoli-Pisa 1-1: le pagelle di IamNaples.it

Costanzo, Labriola e Vergara i migliori in campo, sotto tono Cioffi e D'Agostino

La Primavera del Napoli fallisce l’occasione di portare a casa la terza vittoria consecutiva, contro il Pisa non va oltre l’1-1. Gli azzurrini sbloccano il risultato con Labriola su punizione, sprecano due palle-gol con D’Agostino, calano nella ripresa e vengono puniti. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

IDASIAK 6: Sul gol non ha grandi responsabilità ma forse poteva essere più reattivo nella copertura del secondo palo. È bravo al 39′ a chiudere lo spazio a Susso.

BARBA 6: Buona prova in fase difensiva, è attento, reattivo, spinge poco in fase offensiva ma è comprensibile, non ha caratteristiche di spinta, è un difensore centrale adattato nel ruolo di terzino destro.

COSTANZO 6,5: Qualche errore nella costruzione dal basso, un po’ di superficialità in certi rinvii ma nel rompere la linea, andare in anticipo, battagliare nei duelli è quasi perfetto come a Salerno.

SPEDALIERI 5,5: Lavora abbastanza bene nelle letture difensive, commette un grave errore al 39′ in uscita, per fortuna sua e del Napoli Susso non ne approfitta.

POTENZA 6: Prima del gol del pareggio del Pisa, è protagonista di un recupero provvidenziale, arriva in ritardo su Gaffi in occasione della rete dei toscani. A sinistra riesce a proporsi poco mentre, quando viene spostato a destra, incide di più e al 91′ rischia di servire a Di Dona la palla della vittoria, è bravo Arapi a sventare la minaccia. (Dal 62′ Romano 6: Il suo ritorno è utile, prezioso, ha poco più di mezz’ora a disposizione, aiuta la squadra, spinge a sinistra e al 71′ disegna un ottimo cross per Furina)

CIOFFI 5: Non è al massimo della condizione e si vede, non è brillante nei cambi di direzione, nell’uno contro uno, nelle scelte e anche nell’esecuzione sui calci piazzati.

VIRGILIO 6,5: Uno dei migliori in campo, si occupa delle due fasi di gioco con autorevolezza, recupera palloni, lavora bene nei duelli e talvolta ispira anche con precisione nelle giocate i compagni. Nel primo tempo manda D’Agostino verso la porta, nella ripresa è uno dei più lucidi nella gestione del pallone.

CATALDI 5,5: Discreto nell’interdizione, dev’essere più preciso e rapido nella gestione del possesso palla. Paga anche la stanchezza dei compagni, la squadra si muove poco e Cataldi in alcune occasioni forza troppo le giocate. (Dal 62′ Sami 6: Con lui in campo migliora la qualità della proposta offensiva, il pallone gira meglio e più velocemente. Al 94′ batte una punizione che doveva essere sfruttata meglio)

LABRIOLA 6,5: Sblocca il risultato su punizione, va vicino al raddoppio, fino a quando è in campo il Napoli comanda la partita e Valerio è la principale fonte di gioco, poi si spegne la luce. (Dal 42′ Amoah 5: Non riesce mai ad incidere, non trova lo spunto per puntare l’avversario, guadagnare campo, superare gli avversari, Cascione lo sostituisce nella ripresa. Dal 62′ Vergara 6,5: Uno dei pochi a dare vivacità, guadagna due calci di punizione dal limite che potevano essere sfruttati meglio. È discutibile la scelta di tenerlo in panchina per tutta la gara a Salerno, concedergli solo mezz’ora contro il Pisa dopo che contro la Reggina aveva deciso la partita subentrando nella ripresa)

D’AGOSTINO 5: Nel primo tempo è presente, vivace, incide in varie situazioni di gioco ma spreca due palle-gol nitide. Nella ripresa paga la stanchezza forse, comunque non riesce più a trovare varchi, a rendersi pericoloso. Condivide con Furina la responsabilità di essere uscito in maniera troppo blanda su Andreano in occasione del corner corto che ha portato al gol.

FURINA 5,5: Nel primo tempo mette due volte in porta D’Agostino che non ne approfitta, si rende utile nel gioco aereo, nella ripresa è servito poco e non riesce a scuotere i compagni con i movimenti giusti, al 71′ ha di testa un’occasione ma non la sfrutta nel modo giusto e il portiere avversario blocca la sfera. Condivide con D’Agostino la responsabilità di essere uscito in maniera troppo blanda su Andreano in occasione del corner corto che ha portato al gol.  (Dall’84’ Di Dona s.v.: Una decina di minuti per l’attaccante classe ‘2004, è troppo poco per meritare una valutazione)

CASCIONE 5: Le occasioni sprecate stanno diventando troppe, il Napoli in dodici gare nel campionato Primavera 2 ha collezionato sei vittorie, due pareggi e quattro sconfitte. La squadra è calata sotto il profilo mentale e atletico, non ha premiato la scelta di confermare rispetto alla gara di Salerno dieci uomini su undici, limitando le rotazioni solo alla scelta di schierare Cataldi al posto di Sami. Con le varie sospensioni di partite e allenamenti, questi ragazzi non sono abituati a giocare tre partite in sette giorni. Sotto il profilo del gioco, questa squadra mette in mostra pochi concetti condivisi, s’affida alle iniziative dei singoli. È vero che incidono le soste per il Covid, il cambio continuo degli interpreti ma si deve fare assolutamente meglio.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI: Idasiak; Barba (dal 64′ Romano), Costanzo, Potenza, Virgilio, Spedalieri, Cioffi, Cataldi (dal 64′ Sami), Furina (dall’85’ Di Dona), Labriola (dal 40′ Amoah (dal 64′ Vergara), D’Agostino. A disp.: Pinto, Provitolo, Amoah, Guarino, D’Onofrio, Romano, Sami, Vergara, Di Dona, Ambrosino, Acampa. All. Cascione
PISA: Falsettini, Arapi, Mauro (dal 46′ Macchi), Bechini (dal 46′ Romiti), Gaffi, Penco, Hanxhari (dall’85’ Del Rosso), Sibilio (dal 46′ Lepri), Panattoni, Andreano (dall’80’ Sabia), Susso. A disp.: Colnago, Romeo, Edu Mengue, Pasquini, Macchi, Romiti, Del Rosso, Munno, Lepri, Sabia, Cenni, Falconi. All. Masi
Arbitro: Cosso di Reggio Calabria
Marcatori: 10′ Labriola, 50′ Gaffi
Ammoniti: Hanxhari, Macchi

 

 

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.